Le acque sotterranee possono non essere visibili, ma non devono essere dimenticate.

L’acqua sotterranea è la più grande riserva idrica del pianeta ma anche una delle risorse più dimenticate e quest’anno è protagonista della Giornata mondiale dell’acqua 2022 


Microplastiche in acquiferi carsici” è il progetto che vuole ricercare microplastiche in alcuni acquiferi carsici dell’Appennino.

Questa azione và ad integrarsi e arricchire il progetto “Obiettivo Bussento” che l’associazione Tetide, la Federazione Speleologica Campana con il supporto della Società Speleologia Italiana, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie (DST) dell’Università del Sannio e l’ENEA stanno portando avanti. Essa và ad ampliare l’attività di networking di Blue Lakes che sperimenta il protocollo di monitoraggio anche nelle acque sotterranee.

Il progetto è risultato vincitore dell’EuroSpeleo Protection Label 2022

Grazie a Scurion per il supporto al progetto

Inghiottitoio del Bussento, rifiuti plastici e non solo in fondo all’inghiottitoio


8 aprile 2022 primo campionamento alla Risorgenza del Bussento (Morigerati – SA) nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.


23 agosto 2022 campionamento sul fiume sotterraneo Negro alle Grotte di Pertosa/Auletta


Cosa sono le microplastiche? Da dove vengono? Come finiscono nei laghi? Queste particelle possono essere filtrate dagli impianti di trattamento delle acque reflue? Esistono metodi di monitoraggio standard? Cosa possiamo fare per ridurre l’inquinamento da microplastica? Il seminario previsto nell’ambito del progetto LIFE Blue Lakes dell’UE cerca di fornire risposte a queste domande.